• home
  • images
  • press
  • links
  • contacts
www.motorsportimages.it - F1 GP Monaco 2011 - Vettel victorious in red-flagged Monaco thriller - Circuit de Catalunya - 29 May 2011 - Red Bull’s Sebastian Vettel rode his luck for all it was worth in Monaco this weekend. He got the pole, then had it inadvertently safeguarded after Sergio Perez’s accident. Then on Sunday, just as he was under massive pressure on worn tyres from Ferrari’s Fernando Alonso and McLaren’s Jenson Button, a nail-biting race was brought to a temporary halt when Toro Rosso’s Jaime Alguersuari crashed in heavy traffic in the Swimming Pool, taking out Renault’s Vitaly Petrov in the process...

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Click on images to view zoom

Marco Simoncelli Tribute

Ciao Super Sic ...!

La Carriera - Marco Simoncelli ha perso la vita in gara, nel Gp della Malaysia, dopo una scivolata che, invece di portarlo fuori dalla pista, lo ha trascinato sotto le ruote di Colin Edwards e di Valentino Rossi.

Nato a Cattolica il 20 gennaio 1987, ma residente a Coriano (Rimini), Marco comincia a correre giovanissimo, già a sette anni nelle minimoto. La passione del giovane Simoncelli viene aiutata in ogni modo dalla famiglia, con Paolo, il padre (presente sul circuito di Sepang), che arriverà a chiudere la sua attività commerciale per seguire la carriera del figlio.

Simoncelli, per il paddock ’il Sic’, diventa campione europeo della 125 nel 2002 e nello stesso anno debutta nel mondiale 125 nella gara di Brno in Repubblica Ceca. Il primo campionato completo per Simoncelli è nel 2003, dove, sempre nella ottavo di litro termina 21esimo. Andrà meglio l’anno successivo, nel 2004 quando, sempre in 125, Marco chiude all’undicesimo posto.

Il 2005 è l’ultimo anno nella ottavo di litro, e Marco ottiene una vittoria (nella prima gara a Jerez), un secondo posto in Catalogna e 4 terzi posti. Alla fine del campionato 2004 sarà quinto e deciderà il passaggio in 250 con la Gilera. Nel 2006, nella quarto di litro, Simoncelli impiega un po' di tempo per ambientarsi. Le prime soddisfazioni arrivano nel 2007, mentre il titolo iridato Marco lo conquista nel 2008, sulla pista di Sepang, quella in cui ha perso la vita.

La stagione 2009 inizia in salita per Marco Simoncelli, che si infortuna a una mano prima dell’inizio della stagione e per questo sarà costretto a saltare la prima gara. Alla fine, nonostante i buoni risultati (6 vittorie e 3 terzi pisti), chiuderà il suo anno da campione del mondo in carica con un terzo posto.

L’anno successivo è la volta della Motogp, Marco Simoncelli debutta nei test di Valencia con il Team di Fausto Gresini. Lo scorso anno è stata la stagione di rodaggio per Marco, che ha chiuso in ottava posizione il mondiale. Simoncelli è approdato alla MotoGp come pilota ufficiale, direttamente sotto contratto HRC, ma appoggiato alla struttura di Fausto Gresini. Lo stesso status aveva quest’anno e avrebbe avuto anche l’anno prossimo, a testimonianza di quanto la Honda credesse nel suo talento.

Nonostante gli errori di quest’anno e le cadute, alcune delle quali hanno coinvolto altri piloti, come Dani Pedrosa a Le Mans, Marco aveva ottenuto due podi in questa stagione. Un terzo posto in Repubblica Ceca e un secondo posto nella scorsa gara di Phillip Island. Marco Simoncelli, che si era diplomato in gestione delle comunità alberghiere, è sempre stato un pilota schietto e disponibile. Il suo carattere da combattente lo ha sempre contraddistinto nei duelli in pista. Famosa la frase del suo amico/rivale Valentino Rossi che aveva detto di Marco: "Fare un duello con lui è come andare a fare a botte con uno più grande di te: sai che le prendi".

In effetti il fisico ha sempre contraddistinto il Sic. Troppo grande per la 125 e per la 250 in entrambe le categorie si dovette lavorare per costruire dei ’codini' più lunghi solo per lui e la stessa cosa è stata fatta anche dalla Honda per permettere a Marco di potersi stendere bene sulla moto in rettilineo.

Appassionato di carte da gioco, Simoncelli sfidava spesso giornalisti e meccanici a tre sette o scopone e sul tavolo da gioco era spontaneo come lo era in pista. Marco, infatti, nonostante le contestazioni dei suoi colleghi per la sua guida aggressiva, ma mai scorretta, ha sempre risposto direttamente alle critiche, senza alcun timore reverenziale. Con la perdita di Marco Simoncelli, salgono a tre i piloti deceduti in gara nell’era moderna del mondiale (Daijiro Kato il 20 aprile del 2003 a Suzuka, Shoya Tomizawa il 5 settembre 2010 a Misano Adriatico e Marco Simoncelli, 22 ottobre 2011).

Il nostro ricordo - Il 3 luglio 2011 una data nn tanto lontana dal tragico incidente di SuperSic perdevamo un caro amico, Adriano Saraceno in un incidente stradale, e a poca distanza di tempo stessa sorte ma in pista al caro Marco che noi di Motorsportimages conoscevamo, come tutti quelli che vivono il paddock della Moto Gp, un ragazzo pulito, trasparente, disponibile, simpatico sempre con il sorriso che voleva condividere con tutti, il giorno che non dimenticheremo mai è a Monza nel 2008 in occasione del Rally Show, nei Box Media Action mentre raccontava le barzellette con quell'accento Romagnolo, ci piace ricordarlo così, gran pilota con una grande cuore, umanità e sensibilità, con tanta voglia di vivere per se e sopratutto per gli altri. Noi di Motorsportimages.it ci stringiamo affettuosamente al papà Paolo, mamma Rossella, la sorellina Martina, la fidanzata Kate, ai suoi cari e a tanti appassionati che lo conoscevano, siamo stati molto orgogliosi di conoscere Marco e di condividere bei momenti che ci terremo nel cuore e con altrettanto orgoglio vogliamo sperare di poterlo ricordare con le nostre preziose immagini e il nostro lavoro per mantenere vivo il suo ricordo...! Ciao Marco ora impenni lassù, tra le stelle...!

Gianfranco e Marco Avallone

Click on images to view zoom - photo : Gianfranco Avallone ©

Paddock Girls
Moto Gp
Moto 2
Moto 3
F Renault 3.5
Porsche Supercup
Rally Torino
Rally Torin
Pit Babes
Ayrton Senna Tribute
IMOLA 2014
Ayrton Senna
Art
PADDOCK
Immagini realizzate e di proprietà di Gianfranco Avallone protette da Copyright ©
Tutti i diritti riservati